Il riscaldamento a pellet conviene? | Miglior Pellet
menu

Il riscaldamento a pellet

Una domanda che capita di porsi, soprattutto all’arrivo delle bollette, è come riscaldare casa risparmiando un po’, quali sistemi di riscaldamento alternativi possano aiutarci nell’abbattere i costi; una delle possibili risposte è semplice, il pellet è una biomassa perfetta per risparmiare sul riscaldamento.

  • Come risparmiare sul riscaldamento, il pellet è uno dei modi migliori, più puliti ed economici per tagliare la bolletta del riscaldamento
  • La stufa a pellet conviene? È bella, è romantica ma si risparmia davvero? E quanto? La domanda tipica e giusta di chi si approccia per la prima volta a questo mondo
  • Installazione stufa a pellet, è lo step iniziale insieme all’installazione della canna fumaria per lo scarico dei fumi.
  • Stufe a pellet senza canna fumaria, esistono? Insomma si possono evitare l’installazione e i lavori necessari? Il sogno di tutti, la richiesta di molti, ma nella pratica?
  • Vendita del pellet, tra rivenditori fisici e offerte online, il pellet oggi è facilmente reperibile, dai rivenditori specializzati alla Grande Distribuzione, l’offerta è ampia.
  • Il bello del pellet, il lato romantico di questa biomassa che ci accompagna sia nella stagione fredda che nei cambiamenti di stagione

Rispetto ad alcuni anni fa il riscaldamento a pellet, il mercato del pellet sono cambiati radicalmente, c’è più offerta, più scelta, il mercato offre molte soluzioni e molte variabili. Senza dubbio un bel vantaggio per chi è in questo mondo da molto tempo, ma anche per i neofiti, che con pochi accorgimenti e con costi limitati possono ambire ad una riduzione dei costi per il riscaldamento domestico.

Come risparmiare sul riscaldamento





Il risparmio nel riscaldamento è un obiettivo di tanti, a chi non piace abbattere i costi, riscaldare casa risparmiando? Spesso però non è possibile, nonostante l’applicazione di pochi ma buoni accorgimenti.

Un buon cappotto esterno è fondamentale per l’isolamento della casa, ma è molto oneroso da aggiungere, si tratta di un investimento importante.

Riscaldare casa risparmiando

Anche gli infissi hanno un gran peso nel buon isolamento termico della casa, fanno la differenza, e mettere buoni e moderni infissi incide senza dubbio sulla bolletta del gas.

Un altro accorgimento può essere mantenere temperature basse in casa e vestirsi un pochino di più: buona abitudine in ogni caso, ma al freddo in casa c’è un limite, soprattutto chi ha bambini in casa sa che non è possibile tenere gli ambienti troppo freddi e umidi. O si va incontro a eterni raffreddori o anche peggio, e non è una buona cosa, ovviamente.

Tutte cose intelligenti, abitudini apprezzabili, se possibile da perseguire in ogni caso, ma potrebbero non essere sufficienti: il gas è caro, gli inverni spesso sono molto rigidi, e le due cose sono correlate.

Il pellet è un ottimo alleato, un modo efficace per risparmiare sul riscaldamento. Solo chi lo brucia e lo utilizza nel proprio impianti di riscaldamento capisce fino in fondo il beneficio dato dal pellets, e non ci riferiamo solo al lato economico, al risparmio di gas e di euro, ma anche al lato più romantico.

Personalmente acquistai la prima stufa a pellet nel 2005, una Calimax, prodotta in Svizzera e all’epoca piuttosto nota e all’avanguardia anche come tecnologia. La piazzai in salotto, a fianco del mobile su cui stava il televisore, e la utilizzai per stagioni intere.

Rientrare a casa e trovare termosifoni spenti, stufa accesa e ambiente caldo mi piaceva molto, e mi piace ancora molto, nonostante la casa e la stufa non siano più le stesse. Oggi come allora apprezzo molto la serata trascorsa di fronte ad un bel film, con a fianco la stufa a pellet che scalda l’ambiente.

La fiamma dà calore in tutti i sensi, un po’ come il camino. E pensare al fatto che stai riscaldando casa risparmiando gratifica anche di più.

E possono quindi trovare la stufa più adatta alle proprie esigenze, il tipo di pellet migliore, il rivenditore di fiducia. Cose utilissime ma che non esistevano fino a pochi anni fa, quando la scelta era meno varia in tutti i sensi, limitandone le potenzialità.

La stufa a pellet conviene?

Oggi capita molto meno di ieri, ma qualche volta succede di rispondere alla legittima domanda – “il riscaldamento, la stufa a pellet conviene davvero?”.

L’abbiamo provato sulla nostra pelle, e possiamo liberamente e tranquillamente dire che conviene, eccome se conviene.

In questo caso lasciamo stare il lato ecologico, nel senso che non ci riferiamo al fatto che il riscaldamento a pellet è eco-friendly, amico della natura e di tutti noi, essendo una forma pulita di riscaldamento.

Ci riferiamo proprio alla convenienza economica, agli euro risparmiati nella bolletta del gas. Come in tutte le cose, l’ammontare del risparmio è in funzione di alcune variabili e di alcuni modi di operare.

  • Tipo di installazione della stufa, semplice o canalizzata
  • Tipo di pellet utilizzato, la qualità, il prezzo, le caratteristiche

La stufa a pellet, se installata in maniera semplice, disperde calore nell’ambiente circostante al punto di installazione; a seconda della struttura della casa, certi ambienti possono essere troppo lontani e irraggiungibili dal calore emesso dalla stufa.

La stufa a pellet conviene davvero

Ma può anche essere installata in maniera più integrata alla casa, ed è in grado di riscaldare anche ambienti lontani, stanze lontane; le stufe a pellet canalizzate, cioè il cui calore viene incanalato e distribuito, permettono un risparmio ancora maggiore rispetto a quelle non canalizzate.

Il motivo è semplice: la stufa a pellet non canalizzata con ogni probabilità dovrà essere supportata da termosifoni normali per poter scaldare tuta la casa, tutto l’appartamento. Il calore generato in salotto è difficile che possa arrivare in maniera sufficiente anche in camera da letto al piano superiore. La stufa a pellet canalizzata invece permette il completo riscaldamento dell’abitazione.

Anche il tipo di pellets incide molto sull’ammontare del risparmio e della convenienza. E’ necessario trovare un giusto compromesso tra qualità e prezzo, oggi ci sono in commercio tante marche di pellet, ognuna con le sue caratteristiche, pro e contro.

E’ chiaro che se trovo a poco prezzo un pellet che sporca poco ed ha una buona resa calorifica allora ho centrato l’obiettivo massimo. Ma non è immediato, consigliamo sempre di provare diverse marche di pellet, ogni modello di stufa può andare più o meno bene per certi tipi di pellet. L’esperienza paga, anche in questo, e avere a che fare con varie alternative aiuta a conoscere meglio la stufa e ad ottimizzare il risparmio.

Alcuni numeri, basati sulla nostra esperienza; a grandi linee, l’utilizzo di pellet come forma di riscaldamento ci permette il risparmio di metà della bolletta. Se col gas spendiamo 1000 euro in riscaldamento, col pellet ne spendiamo circa 500. Ripetiamo, questa è la nostra esperienza, e le variabili sono diverse… (prosegui alla pagina successiva)

2 comments

  1. ALDO

    Buongiorno,

    siamo una rivendita ci servirebbero informazioni sul vostro pellet o ancora meglio una consulenza.

    Posted on 14/09/2017
    • admin

      Buongiorno non commercializziamo o produciamo pellet, ci spiace. E’ un sito di consultazione. Ma chieda pure se ha domande!

      Posted on 15/09/2017

Rispondi a admin Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Go to top
< PRECEDENTE

Contatti

Migliorpellet.com è il punto di riferimento per le recensioni sui marchi di ...

Altro

SUCCESSIVO >

Tipi di pellet

Le caratteristiche e  l'importanza di saper scegliere Uno dei numerosi lati positivi del ...

Altro